• Facebook
Consultazione Archivi

FINE EMERGENZA SANITARIA

Obbligo chiusura porte e ripristino orari apertura negozi

 

Il 31 marzo 2022 termina l'efficacia di due ordinanze adottate alcuni mesi fa dal Sindaco Giuseppe Sala di Milano per contrastare la diffusione del Covid - 19.

 

La prima ordinanza nasceva dal Patto "Milano per la scuola" e aveva l'obiettivo di favorire il rientro in classe degli studenti in sicurezza; per questo motivo si era scelto di evitare il più possibile il sovraffollamento dei mezzi pubblici tra le ore 7 e le 9, riorganizzando gli spostamenti e posticipando alle 10.15 l'orario di apertura di gran parte le attività commerciali.

Con la fine dell'emergenza sanitaria, fissata al 31 marzo, l'ordinanza cessa di essere in vigore e le attività commerciali possono perciò ripristinare i loro orari di apertura tradizionali, e tornare ad aprire i loro negozi negli orari praticati pre-ordinanza.

 

Per quanto riguarda invece l'ordinanza sul rinvio della chiusura delle porte, l'obbligo sarebbe dovuto entrare in vigore il 1° gennaio scorso come previsto dal Regolamento comunale per la qualità dell'aria. Era stata Confcommercio Milano a sottolineare l'incongruità della misura, in un momento storico in cui, per via dell'aumento dei contagi, si chiedeva di aerare quanto più possibile i locali piuttosto che di tenere chiuse le porte. Il Comune aveva in quel caso riconosciuto un rinvio non oltre la durata dello stato di emergenza, ovvero il 31 marzo 2022.

Per questo motivo, dal 1° aprile entra in vigore l'obbligo di chiusura delle porte di ingresso di esercizi commerciali, pubblici esercizi ed edifici aperti al pubblico.

È prevista una deroga per i negozi che fanno uso delle cosiddette lame d'aria o dotati di dispositivi di ingresso che garantiscono comunque l'isolamento termico degli ambienti (ad esempio: porte a bussola).

Si fa presente che per gli Associati è attiva una convenzione per l'acquisto di lame d'aria.

Confcommercio Milano continuerà nelle prossime settimane a chiedere un ulteriore rinvio almeno fino al prossimo gennaio.

Data ultimo aggiornamento: 22/03/22
Categoria: News
Tipologia: Dalle associazioni